Servizi Export

Il servizio fitosanitario rilascia, ove previsto, il certificato fitosanitario previa ispezione della merce oggetto della spedizione al fine di verificare l'aspetto documentale, fitosanitario e di identità.

Sarà premura dell'esportatore documentarsi preventivamente circa la normativa fitosanitaria in vigore nel Paese terzo e comunicare, con congruo anticipo, particolari esigenze (analisi supplementari, dichiarazioni aggiuntive, ecc.) al Servizio fitosanitario.

Il Certificato Fitosanitario di esportazione o di Riesportazione ha validità di 14 giorni dalla data di emissione ed è soggetto al pagamento di una tariffa fitosanitaria prevista dalla normativa vigente (Decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214). 

Per ottenere il certificato fitosanitario per l'esportazione gli interessati devono fare richiesta preventiva, con preavviso di almeno 48 h, sull'applicativo Caronte (in allegato la guida operativa di Caronte)

 

Export Riso

Via libera all'accordo sull'esportazione di riso italiano in Cina

Si comunica a tutti i risicoltori lombardia che, a seguito della firma del protocollo tra Italia e Cina, è ora possibile esportare riso italiano in Cina.

Le aziende in possesso dei requisiti previsti dal protocollo possono presentare domanda compilando la sche da di registrazione in italiano e in inglese, trasmettendola a mezzo PEC al Servizio Fitosanitario.

ALLEGATI

 

 

Per maggiori informazioni è possibile contattare l'Ispettore Fitosanitario incaricato: Veronica Cappa tel. 0376459550- mobile 3355427151 - Email: veronica.cappa@ersaf.lombardia.it

Il funzionario responsabile
u.o. Prevenzione Fitosanitaria e Servizi alle Imprese
Dr. Vincenzo Zagari
Tel 00390267404229 e-mail: vincenzo.zagari@ersaf.lombardia.it

 

go to top