Salta al contenuto principale

Terzo corso per gestore rifugi alpinistici ed escursionistici

Visto l'interesse riscontrato per i due precedenti corsi per Gestori di Rifugi erogati con il supporto di ERSAF Lombardia, su incarico di Regione Lombardia - DG Enti Locali, Montagna e Piccoli comuni, il Centro di Formazione Professionale della Provincia di Sondrio - PFP Valtellina, organizza un terzo corso per Gestore di Rifugi, ai sensi della legge regionale 27/2015.

Il corso si terrà tra il 2 e il 12 novembre 2021, in modalità on line con posti limitati, e sarà aperto a tutti i soggetti che intendono intraprendere tale attività. Il corso avrà una durata complessiva di 30 ore.

L’iscrizione dovrà avvenire entro le ore 12:00 di lunedì 11 ottobre 2021, secondo le modalità riportate nell'avviso (vedi allegati sotto).

Sono esentati dalla frequentazione del corso i gestori di rifugi che risultano in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • avere esercitato per almeno tre anni l’attività di gestore del rifugio oppure essere stato coadiutore familiare nella gestione di un rifugio, per almeno tre anni;
  • diploma di istruzione professionale o di istruzione tecnica, tra quelli riportati nell’allegato n. 2 della DGR 10/06/2019 n. XI/1736;
  • diploma di qualifica di istruzione professionale, tra quelli riportati nell’allegato n. 2 della DGR 10/06/2019 n. XI/1736, unitamente allo svolgimento dell’attività di gestore del rifugio di almeno un anno;
  • abilitazione allo svolgimento delle attività professionali di aspirante guida alpina o guida alpina-maestro di alpinismo

Per ulteriori info:

https://www.pfpvaltellina.it/news/2021/09/3-corso-gestore-di-rifugi-novembre-2021

Attività per i territori montani

Bando per la concessione di contributi ai rifugi alpinistici ed escursionistici

ERSAF su incarico di Regione Lombardia –Direzione Generale Enti locali, Montagna e Piccoli comuni, ha attivato il nuovo bando per interventi da realizzarsi nei rifugi alpinistici e escursionistici iscritti all’Elenco Regionale dei Rifugi, ai sensi della l.r. 1 ottobre 2015, n. 27.

Saranno finanziati interventi per migliorare l’accoglienza delle strutture, per garantirne la fruizione in sicurezza (permettendo ai gestori e proprietari di ottenere aiuti anche per le necessità legate alle prescrizioni imposte dall’emergenza Covid-19), per migliorarne l’accessibilità e la sostenibilità ambientale (gestione dei reflui, approvvigionamento energetico e idrico).

Il bando ha una dotazione di € 1.930.000,00 e prevede contributi in conto capitale fino al 80%. La finestra per la presentazione delle domande è 15 maggio 2020 - 15 giugno 2020.

Le domande andranno presentate unicamente tramite la piattaforma telematica Bandi On Line di Regione Lombardia. Per ulteriori informazioni: e-mail rifugi@ersaf.lombardia.it

Per problematiche sull’utilizzo della piattaforma Bandi On Line rivolgersi ai seguenti contatti:
bandi@regione.lombardia.it
telefono: 800.131.151

Il bando è scaricabile qui in basso

ATTENZIONE! PROROGATE LE SCADENZE DEL BANDO

Con decreto n. 701 del 19/7/2021 è stata prorogata la scadenza del Bando Rifugi di 12 mesi.

Le nuove date sono seguenti:

- Nuovo termine realizzazione lavori: 31.10.2022

- Nuovo termine per la presentazione delle rendicontazioni: 30.11.2022

Per richiedere la proroga i beneficiari devono scaricare il modulo disponibile nella sezione ALLEGATI e trasmetterlo alla casella PEC ersaf@pec.regione.lombardia.it entro il 31.10.2021

 

Con decreti n.1047 del 03/12/2020 e n. 1201 del 24/12/2020 è stato approvato l’aggiornamento della graduatoria in esito al “bando per la concessione di contributi ai rifugi alpinistici ed escursionistici, ai sensi della L.R. 1 ottobre 2015 n. 27, presenti nel territorio lombardo” e la modifica alle scadenze previste per l’accettazione dei finanziamenti.

Le graduatorie avranno un periodo di validità, ai fini dello scorrimento e per la assegnazione di eventuali economie, dalla data di loro approvazione fino al 31 dicembre 2021, salvo proroghe.

Eventuali istanze di accesso dovranno essere presentate ai sensi del D.Lgs. 33/2013 e della legge n. 241/1990.

Scarica i decreti sotto nella sezione allegati

 

Iscrizione all'elenco regionale dei rifugi alpinistici ed escursionistici

Dal 15 febbraio 2021 al 15 aprile 2021 i rifugi, non ancora iscritti all’Elenco regionale dei Rifugi Alpinistici e Rifugi Escursionistici, possono presentare istanza di iscrizione collegandosi al sito Bandi online di Regione Lombardia secondo le modalità stabilite dal Decreto n. 10610 del 11 settembre 2020 che prevede che tutti i gestori dei rifugi, anche qualora già iscritti nell’elenco regionale dei rifugi, siano tenuti a presentare la domanda di iscrizione e a dichiarare il possesso dei requisiti strutturali stabiliti dalla l.r. 27/2015.

Sono esclusi i gestori che hanno già presentato la domanda dal 15 settembre al 15 novembre 2020, salvo il caso in cui debbano segnalare variazioni dei dati già inseriti.

Si informa che il PdL 162 “Legge di Semplificazione”, approvato dalla Giunta e attualmente all’esame del Consiglio regionale, prevede che anche i proprietari non gestori possano presentare la domanda di iscrizione all’elenco dei rifugi al fine di evitare che, in caso di assenza temporanea del gestore, sia preclusa la possibilità di iscriversi nell’elenco.

In attesa che sia approvato il PdL 162, sono accettate, con riserva, le domande anche da parte dei proprietari purché sia garantita l’apertura annuale di almeno 80 giorni. La conferma di accettazione della domanda sarà comunicata solo dopo l’approvazione della legge di semplificazione.

Sono state predisposte due caselle di posta elettronica per fornire supporto nella compilazione delle domande:

Attenzione!Dal 28 febbraio 2021 la registrazione sul portale Bandi online potrà avvenire solo utilizzando il riconoscimento personale dell’utente, quale SPID - (Sistema Pubblico di Identità Digitale - escluso SPID di livello 1 con solo user e password) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

ERSAF provvederà effettuare a fornire supporto ai gestori dei rifugi per la compilazione delle domande presentate e per svolgere la relativa istruttoria. Saranno disposte azioni di controllo a campione, su almeno il 5% dei rifugi iscritti, finalizzate all’accertamento della veridicità delle dichiarazioni e delle informazioni rese al fine dell’iscrizione all’interno dell’Elenco.

 

go to top