Progetto " Vie d'acqua-Expo 2015"  lavori di riqualificazione e messa in sicurezza della valle del Torrente Guisa

 

 

Si tratta della realizzazione di due aree golenali di esondazione naturalizzata a protezione degli abitati di Bollate e Garbagnate M.se e di riqualificazione di parte dell'alveo torrentizio.

L'attento inserimento paesaggistico dell'intervento si esprime nella riconessione e riqualificazione dei percorsi ciclo-pedonali circostanti le suddette aree.

L'intervento si pone non solo come opera a salvaguardia del territorio ma anche come opera di riqualificazione ambientale e territoriale, anche a scopo fruitivo, nell'ambito del Parco delle Groane.  

Nel progetto si sono individuati i seguenti obiettivi significativi:

  • ricercare soluzioni con aree di esondazione in invaso rispettando il contesto ambientale-naturalistico dell'area;
  • sistemare a verde e bosco le aree ribassate in fregio al Guisa;
  • mantenere ove possibile la destinazione agricola nell'area di raro allagamento;
  • riprendere con cura la tessitura e gli orientamenti della maglia agricola e ciclopedonale esistente;
  • realizzare il massimo arretramento possibile del limite est  dell'area  di esondazione principale al fine di salvaguardare i territori agricoli lungo via Madonna della Fametta;
  • sistemare le aree di pubblico utilizzo.

L'area golenale principale si estende su un area complessiva di circa 11 ettari posta in sinistra idraulica dell'attuale corso del torrente Guisa, nel tratto compreso tra l'attraversamento della S.P. 119 e l'attraversamento della S.P. 113, ed è suddisa in duecomparti a differente frequenza di allagamento, messi in comunicazione da uno sfioratore.  Le operazioni hanno visto la realizzazione di due aree golenali confinate, una principale nei comuni di Garbagnate M.se e Bollate ed una secondaria a Garbagnate M.se , aree che consentono l'abbassamento dell'onda di piena del Guisa.   Priorità è stata data all'area principale, in quanto più problematica , i lavori legati ad essa risultano conclusi.

go to top