Ad accogliere i trecento partecipanti al convegno  - indice di quanto sia attuale - il Predìsidente di ERSAF Alessandro Fede Pellone che ha ricordato l'importanza degli interventi di forestazione a contrasto della crisi climatica in corso. 

Expo 2015 ha rappresentato un progetto di ampio respiro che ha consentito sia la realizzazione d'interventi finalizzati a risarcire la perdita di biodiversità e di suoli fertili indotte dalla trasformazione del sito espositivo Expo 2015 sia l'esecuzione di opere di riqualificazione paessagistica. 

Di seguito una sintesi della lettera inviata dall'Assesore regionale all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi ai patecipanti al convegno:

" ...Le città come foreste urbane. Un obiettivo tanto ambizioso quanto auspicabile. Fino a pochi anni fa i temi della sostenibilità ambientale e del rapporto tra città e foreste non erano prioritari nell'agenda politica ed istituzionale. Ora, anche grazie ad una crescente sensibilità dei cittadini, non si può far altro che affrontarli in maniera decisa e quanto mai mai concreta. In un periodo storico di forte urbanizzazione, le foreste urbane rappresentano luoghi di straordinaria importanza per valorizzare la città e migliorare la qualità della vita delle persone. E' necessario mettere in pratica un grande piano di tutela di questi ambienti anche per far fronte ai cambiamenti climatici in atto. "

Per consultare  i video dei singoli  interventi accedi al canale YouTube ERSAF e seleziona la playlist: Convegno EXPO 7/11/2019 - le città come foreste urbane da Expo ad Agenda 2030

https://www.youtube.com/playlist?list=PLyK9a9Th5JKwY1isbVNh0bVou5XAXv1tt

I gruppi di lavoro del pomeriggio:

a) Il metodo Strain - Malcevschi/Zanotti;

b) Biodiversità e agricoltura sostenibile -  Brenna ;

c) La forestazione urbana - Vacchiano;

d) La gestione condivisa della aree verdi - Del Santo, Oggionni;

e) Milano metropoli rurale- Rossi, Lassini

 

go to top