6. Val di Scalve

Brescia

Descrizione

La Foresta Regionale Val di Scalve si estende per 631 Ha, entro una quota altimetrica minima di 510 m e una massima di 1.822 m. con esposizione prevalente Est e Nord-Est.
Il confine inferiore della foresta corre lungo l’alveo del Fiume Dezzo, mentre quello superiore raggiunge ad ovest il crinale tra la Valle di Scalve e la conca della Presolana. Paesaggisticamente la valle è caratterizzata da versanti ripidi in roccia carbonatica, capace di dar vita a morfologie suggestive con avvallamenti, forre e falesie.

L’ambiente è di media montagna, rappresentato dai boschi misti di latifoglie e conifere nelle zone inferiori, con predominanza del faggio e dell’abete rosso al di sopra dei 1.100 m. Le aree a pascolo sono limitate alle dorsali più pianeggianti, in località Padone e Croce di Vareno.

La viabilità è molto varia ed estesa e si inserisce nella più ampia rete escursionistica del comprensorio della Presolana, lungo la quale nelle località “Salto degli sposi” e “Castello Orsetto” sono state realizzati dei punti sosta attrezzati. Degno di particolare valore è il percorso escursionistico che attraversa uno dei maggiori giacimenti fossiliferi carbonatici lombardi.

Accesso

La Foresta è raggiungibile da Colle di Vareno (BS) o dal Passo della Presolana (BG)


Informazioni

ERSAF – Breno – tel. 02.67404.341 – fax 02.67404.359
Comune di Angolo Terme (BS) tel. 0364.548012

IL SENTIERO DELL'ORSO

Percorso eco-didattico costituito da un marcato sentiero che si sviluppa ad anello attorno ad un poderoso torrione roccioso, attraversando alcuni degli ambienti più significativi della foresta. Pannelli posizionati nei punti più significativi potranno essere d’ausilio a tutte quelle persone che vorranno essere partecipi con gli altri esseri viventi di un cammino comune.

Scarica l'allegato del percorso a fondo pagina

IL SENTIERO DEL BOSCO INCANTATO

Itinerario ad anello in località Colle Vareno. Il sentiero è costellato da numerose sculture lignee, realizzate dagli artisti locali ispirati dalle vecchie leggende del territorio.

IL SALTO DEGLI SPOSI

Una volta chiamato “Belvedere”, il Salto degli Sposi è un punto panoramico dal quale si possono ammirare le maestose e severe cime scalvine e camune, le baite incastonate tra i ripidi pascoli e, in fondo, la valle solcata dal torrente Dezzo. Luogo suggestivo, da sempre meta di turisti, anche per via della leggenda che narra di una giovane coppia di sposi che decise di immortalare per sempre la loro felicità gettandosi nel dirupo.
La Strada Verde delle Orobie, nel tratto da Angolo a Dezzo di Scalve è denominata “Via Mala” e rappresenta una situazione unica in Lombardia per conoscere una grande varietà di rocce e la complessità delle loro forme. La parte più caratteristica della strada è scavata nella roccia e corre fra gole profonde a picco sul torrente Dezzo. Attualmente si sta assistendo ad un rinnovato interesse per il recupero e la riqualificazione di questo importante luogo ad alta potenzialità turistico culturale.

CASA DELLA FORESTA

Punto informativo ERSAF – Località Orsetto – Angolo Terme (apertura estiva) Centro di educazione Ambientale di Angolo Terme – tel. 0364-531674

AGRITURISMO CONTI CARLA

ROCCOLO di Conti Carla - 25040 ANGOLO TERME (Bs) - Via 1 Bortolotti, 70 Tel. 0364/548125 - Ristorazione, agriturismo equestre e agricampeggio

go to top