Puliamo il Mondo a San Donato Milanese

Un'iniziativa organizzata nell'ambito del progetto ReLambro SE

Domenica 27 settembre, si terrà un intervento di pulizia aperto alla cittadinanza, promosso da Legambiente e WWF Sud Milano in collaborazione con il Comune di San Donato Milanese, nell'ambito del progetto ReLambro SE, di cui ERSAF è capofila. L'evento sarà anche l'occasione per scoprire e conoscere un luogo di pregio, la nuova area naturalistica adiacente all'ex canile in via Gela che si sviluppa lungo le anse del Lambro, estremamente ricca e varia dal punto di vista vegetazionale ed ecosistemico, oltre che di elevata rilevanza paesaggistica. Proprio per la sua importanza ambientale e naturalistica, quest’area è stata inserita nel progetto ReLambro SE, che interverrà nei prossimi mesi con l’obiettivo di tutelarne e valorizzarne il capitale naturale e rafforzarne il ruolo nella rete ecologica.

Qui sotto, in allegato, il programma della giornata.

Il progetto ReLambro SE (Rete Ecologica Lambro metropolitano. Servizi Ecosistemici a Sud Est) si sviluppa in continuità con il progetto ReLambro, avviato nel 2012 con una fase di studio e proseguito con le prime azioni messe in campo a Ponte Lambro nel 2014, nell’area tra Casina gobba e Parco Lambro dal 2016 e al Grande Parco Forlanini nel 2017. Il progetto strategico ReLambro ha consentito la realizzazione di interventi di ricucitura della rete ecologica urbana per la riqualificazione del Lambro Milanese. Sono i primi passi  di un impegnativo percorso di riqualificazione della periferia Est di Milano, che oggi si amplia fino a toccare i territori dei comuni di Segrate, Peschiera Borromeo, San Donato Milanese e Melegnano punta non solo alla realizzazione di una migliore qualità ecologica, ma a considerare il fiume e il suo ambiente come un Capitale Naturale, vero e proprio patrimonio dei cittadini.

L’avanzamento del progetto è reso possibile grazie a nuovi finanziamenti di Fondazione Cariplo e alla collaborazione tra ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste), i Comuni coinvolti (Milano, Segrate, Peschiera Borromeo, San Donato Milanese, Melegnano), Parco Nord, enti di ricerca quali Università di Agraria, IRSA-CNR, Istituto Nazionale di Urbanistica, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano e associazioni: Legambiente Lombardia e Associazione Grande Parco Forlanini e al supporto dei Contratti di Fiume.

 

go to top