Salta al contenuto principale

Pubblicato il Manuale tecnico sulla coltivazione del grano saraceno

In Italia dai primi anni del 16° secolo, il Grano saraceno ha avuto la sua massima diffusione in montagna intorno alla fine dell’Ottocento. Poi la sua coltivazione è andata sempre più restringendosi per l’aumentata disponibilità di cereali considerati di maggior pregio (frumento e mais) e per lo spopolamento delle zone montane. Negli ultimi anni si registrano molte iniziative ed attività,  anche in pianura, rivolte alla reintroduzione di questa coltura.
Ecco quindi un manaule per la sua coltivazione, dalle tecniche agronomiche al post raccolta.

Per consultarlo cliccate qui

Ultimo aggiornamento: 23 mag 2022

go to top