Salta al contenuto principale
Il Consiglio di Amministrazione 

Il CdA esercita le funzioni di indirizzo politico-amministrativo, definendo, in sintonia con gli indirizzi regionali, le linee programmatiche e i provvedimenti di carattere generale in ordine alla pianificazione e programmazione, all'organizzazione, agli aspetti economico-finanziari dell'Ente.

E' composto da cinque membri, nominati dalla Giunta Regionale, e dura in carica cinque anni.

L'attuale CdA di ERSAF è stato nominato con deliberazione n. XI/477 il 02 agosto 2018 (e integrato con deliberazione XI/6558 del 30 giugno 2022) ed è composto da:

•Alessandro Fede Pellone (Presidente) - alessandro.fede.pellone@ersaf.lombardia.it 

•Fabio Sabatino Lopez Nunes - fabiosabatino.lopeznunes@ersaf.lombardia.it 

•Fabio Losio - fabio.losio@ersaf.lombardia.it 

•Giuseppe Mario Rota - giuseppemario.rota@ersaf.lombardia.it 

•Giorgio De Vincenti - giorgio.devincenti@ersaf.lombardia.it

Funzioni e attività 

Competono in particolare al CdA:

•l'approvazione dello Statuto, dei regolamenti e delle loro revisioni;

•l'approvazione del bilancio annuale e pluriennale, delle sue variazioni, del conto consuntivo;

•l'approvazione della dotazione organica e dell'organizzazione dell'Ente;

•l'approvazione della relazione annuale, della relazione semestrale e del rapporto semestrale di gestione;

•l'approvazione del piano triennale, dei suoi aggiornamenti annuali, del programma annuale, nonchè la definizione di tutti gli obiettivi, le priorità, i piani, i programmi e le direttive generali per l'azione dell'Ente;

•la determinazione delle risorse umane, materiali ed economico-finanziarie da destinare alle diverse finalità;

•la determinazione di tariffe ed altri oneri a carico di terzi;

•la costituzione o partecipazione a società, fondazioni o consorzi anche in partenariato con altri soggetti pubblici e privati;

•le nomine, designazioni ed atti analoghi previsti dall'autonomia dell'Ente; 

•la verifica della rispondenza tra indirizzi e risultati dell'azione della dirigenza;

•le decisioni relative la dismissione di beni di proprietà dell'Ente e di attività.

go to top