clicca per ritornare alla modalità grafica


REGIONE LOMBARDIA: Benvenuti nel Portale Internet dell'ERSAF(Ente Regionale per i Servizi all' Agricoltura e alle Foreste)


clicca per un aiuto alla navigazione per consultare l'elenco completo delle access key


Benvenuto nel portale Internet dell'ERSAF - clicca per andare alla home page
motore di ricerca

ZPS/SIC IT2060006 Boschi del Giovetto di Paline

 

La ZPS/SIC Boschi del Giovetto di Paline si estende su una superficie di 597 ettari tra le province di Bergamo e Brescia, rispettivamente sui comuni di Azzone, in Valle di Scalve, e Borno, in Valle Camonica. Il sito coincide con la omonima Riserva Naturale .

Il sito è stato classificato come Sito di Importanza Comunitaria nel 2003 e come Zona di Protezione Speciale nel 2004 inserendosi tra i Siti della regione biogeografia “Alpina”.

Circa l’86% del territorio del sito è costituito da boschi d’alto fusto di conifere, dove è possibile incontrare gli acervi della Formica rufa, simbolo della Riserva Naturale. Ai boschi di abete rosso (Picea abies) si accompagnano o si sostituiscono l’abete bianco (Abies alba) e il faggio (Fagus sylvatica) sui versanti più ombrosi, ed il larice (Larix decidua) alle quote più elevate. Pascoli e prati si insediano tra i boschi a testimoniare la passata attività alpestre. 


 

 

Habitat Natura 2000 e tipi forestali

 

La ZPS/SIC Boschi del Giovetto Paline annovera al suo interno 3 Habitat di interesse comunitario.

 

Categoria 62 – formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli:

Habitat  6210*. Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte da cespugli su substrato calcareo (Festuco-Brometalia) (*stupenda fioritura di orchidee)

 

Categoria 65 – formazioni erbose mesofile:

Habitat 6520.  Praterie montane da fieno (Triseto –Polygonion) 

 

Categoria 91 – foreste dell’Europa temperata:

Habitat 91K0.  Foreste illiriche di Fagus sylvatica (Aremonio-Fagion)  

 

 

I tipi forestali rappresentano una classificazione che individua unità omogenee per carattere vegetazionale, forestale e gestionale, definita a livello regionale al fine di standardizzare la nomenclatura e facilitare la pianificazione territoriale (si possono trovare maggiori informazioni sul sito web di Regione Lombardia - U.O. Sistemi verdi e Foreste).

 

Nel Sito sono presenti i seguenti tipi forestali:

 

Abieteto dei suoli mesici

Piceo-faggeto dei substrati carbonatici

Pecceta altimontana dei substrati carbonatici, var. subalpina

Lariceto tipico, var. a megaforbie

Pecceta secondaria montana (ed altimontana) dei substrati carbonatici

 

Specie animali e vegetali

 

Specie in Allegato I della Direttiva Uccelli:


Aquila reale (Aquila chrysaetos
Falco pecchiaiolo (Pernis apivorus)
Francolino di monte (Bonasia bonasia
Gallo forcello (Tetrao tetrix )
Coturnice alpina (Alectoris graeca saxatilis)
Civetta capogrosso (Aegolius funereus)
Civetta nana (Glaucidium passerinum)
Picchio nero (Dryocopus martius)
Averla piccola (Lanius collirio)

 

Altre specie di interesse conservazionistico

 

Formica rufa (Formica lugubris)

 

Normativa e documenti

 

icona pdf acrobat Formulario Standard ZPS/SIC IT2060006

icona pdf acrobat Piano della Riserva Naturale Boschi del Giovetto di Paline 

icona pdf acrobat Delibera di istituzione della Riserva Naturale Boschi del Govetto di Paline

 

Cartografia e mappa

 

icona pdf acrobat  Mappa turistica

 Mappa ministeriale dei confini

 Cartografia degli Habitat
 Visualizza gli Habitat con Google Earth
Shapefile del confine
Shapefile degli Habitat
 

Per visitare l'area

 

  • Come raggiungerla  

 

La Riserva è facilmente raggiungibile in auto sia dalla bergamasca che dal bresciano. Sul versante bergamasco, l’accesso è da Azzone, in Val di Scalve: lasciato il paese, si segue la carrareccia fino alla Val Giogna, da dove inizia l'area protetta.
Sul versante bresciano, si percorre invece la Valle Camonica fino a Malegno; da qui si seguono, prima, le indicazioni per Borno e, quindi, per la Riserva.
Alternativo è il treno della Valle Camonica, linea Brescia-Edolo: occorre scendere alla stazione di Darfo-Boario Terme e proseguire con i mezzi pubblici locali alla volta di Borno e poi di Paline.

 

  • Gli itinerari e gli eventi

  • Guarda il video

  • Scarica la pubblicazione “Riserva Naturale Boschi del Giovetto di Paline” della Collana “ERSAF e Natura 2000”

  • Informazioni:

 

ERSAF - Direzione della Riserva

Piazza Tassara - 25043 Breno (BS)

Tel. 02 67404 347 - Fax  02 67404 359

breno@ersaf.lombardia.it

ERSAF sede centrale

Via Taramelli, 12 - 20124 Milano

Tel. 02 67404 1 - Fax 02 67404 299

info@ersaf.lombardia.it

 

 

 

 

 

 

 

 


 
Data ultima modifica 03/02/2012
Condividi su FaceBook Condividi su Google condividi: Stampa la pagina Invia a un amico visualizza il Qr Code


ERSAF : Indirizzo Via Pola, 12 – 20124 Milano tel. (+39)02.67404.1 fax (+39)02.67404.299 P.Iva 03609320969
             e-mail : info@ersaf.lombardia.it    P.E.C. ersaf@pec.regione.lombardia.it